Andrea Donnadio

Andrea Donnadio
“L’armonia delle linee, la ricercatezza nello stile e l’amore per l’eleganza è ciò che mi ha spinto a dedicarmi all’attività sartoriale.”

Storia

Andrea Donnadio è un giovane sarto che inizia la sua carriera all’età di 16 anni a Napoli.
Apprendere il “mestiere” non è semplice, come spesso avviene nel mondo dell’artigianato i Maestri non prestavano attenzione all’insegnamento e gli allievi erano costretti a  carpire l’arte della sartoria.


Una volta appreso il mestiere, si afferma nelle più importanti botteghe italiane prima a Firenze, Bologna e infine a Torino; dove pieno d’idee ed entusiasmi, apre il suo 1° laboratorio in proprio.
La sua tenacia e il suo talento sono ripagati con la vincita di importanti concorsi, che coronano con successo la sua brillante carriera: primo classificato in “ Tecnica del Taglio” nel 1982, nell’88 è  2° al concorso Forbici d’Oro; successivamente partecipa e vince altri prestigiosi premi, tra cui “Ago d’oro”.
I suoi abiti hanno un taglio e una linea impeccabile, per realizzare un completo da uomo ci vogliono 45 ore e tutti i passaggi sono fatti rigorosamente a mano.
La costruzione della giacca è paragonabile ad una vera e propria costruzione  architettonica, richiede una grande abilità artigiana sia per la progettazione che per la realizzazione, in questo Donnadio è maestro, il suo punto di forza è la spalla,  notoriamente per gli addetti ai lavori la parte più complicata.
Il capo su misura gli permette ogni volta di creare un nuovo modello, grazie alla sua esperienza e ai gusti del cliente si ha sempre un risultato nuovo e personalizzato in ogni suo dettaglio.

Durante gli anni di carriera veste importanti professionisti come Enzo Ghigo, Osvaldo Napoli, Piero Chiambretti e molti altri, ancora oggi dopo più di 40 anni di professione e la consacrazione di “Cavaliere del lavoro”, la passione è la stessa.

 Andrea Donnadio
” The harmony of the lines, the refined style and love for elegance is what prompted me to dedicate myself to the activity tailoring. ”

 

history

Andrea Donnadio is a young tailor who began his career at age 16 in Naples .
Learn the ” craft ” is not simple, as often happens in the world of craft masters did not pay attention to the teaching and the students were forced to steal the art of tailoring .
Once you have mastered the craft , it is stated in the most important Italian first shops in Florence , Bologna and finally in Turin , where full of ideas and enthusiasm , he opened his own studio 1 .
His tenacity and talent are rewarded with the winning of major competitions , crowning success of his brilliant career: first prize in “Technique of Cutting ” in 1982, ’88 is the 2nd to the Golden Scissors competition and subsequently he won other prestigious awards, including “Needle of gold.”
His clothes have a cut and impeccable line , to create a complete men it takes 45 hours and all the steps are made by hand.
The construction of the jacket is comparable to a real architectural construction , requires great craftsmanship for both the design and the realization , in this Donnadio is a master , his strong point is the shoulder , known to insiders the most complicated part .
The head allows him to tailor each time you create a new model, thanks to its experience and tastes of the client you always have a new result and personalized in every detail .

During the years of career professionals as important as Enzo Ghigo, Osvaldo Napoli , Piero Chiambretti and many others, even today after more than 40 years in the profession and the consecration of ” Cavaliere del Lavoro ” , the passion is the same.

×

Comments are closed.